Il prodotto è stato messo nel carrello!


BIRKENSTOCK, LA SOSTENIBILITÀ IN CASA


La tutela delle principi fondamentali del nostro ambiente naturale è uno dei compiti più urgenti del nostro tempo. Il nostro impegno è quello di agire nel pieno rispetto dell’ambiente. Per BIRKENSTOCK la sostenibilità non è un fenomeno del momento legato a strategie di marketing, bensì espressione di una presa di posizione aziendale. L’impegno nei confronti dell'ambiente è da sempre un elemento distintivo dell’azienda BIRKENSTOCK. Le nostre attività mirano costantemente al miglioramento dei processi produttivi, dei prodotti, degli imballaggi e della logistica.



La longevità dei nostri prodotti crea sostenibilità. Utilizziamo un’elevata percentuale di materie prime naturali provenienti da fonti sostenibili, tra le quali le più importanti sono il sughero, il lattice naturale, la iuta, la pelle, il feltro di lana, il rame e l’ottone.


SUGHERO NATURALE - MATERIALE NATURALE RICICLABILE


Il sughero è una materia prima rinnovabile. Questo prodotto naturale isola dal calore e dai rumori e presenta proprietà idrorepellenti. Lo strato di sughero ricresce e dunque può essere raccolto più volte senza arrecare danni all'albero.

Il sughero viene ottenuto dallo strato superficiale della quercia da sughero: viene tolto uno strato spesso almeno cinque centimetri dalla corteccia – un procedimento che viene ripetuto solo ogni sette o nove anni a seconda delle condizioni climatiche. Un solo albero è in grado di fornire, nel corso della sua vita, da 100 a 200 chilogrammi di sughero. Al fine di igienizzare il sughero, la corteccia ricavata viene cotta a lungo in una vasca. Dopodiché viene tagliata a strisce, dalle quali si ottengono i tappi di sughero per le bottiglie.

IL 98% DELLE COLLE È ECOLOGICA A BASE D'ACQUA


BIRKENSTOCK è una delle prime aziende calzaturiere del mondo a utilizzare quasi esclusivamente colle solubili in acqua e prive di solventi nel processo produttivo. Negli ultimi anni abbiamo lavorato con ottimi risultati alla sostanziale riduzione della percentuale di colle a base di solventi.
GOMMA LIQUIDA CON STRAORDINARIO POTERE LEGANTE
GOMMA LIQUIDA CON STRAORDINARIO POTERE LEGANTE
Nella produzione dei plantari il latte di lattice naturale serve come agente legante naturale. Inoltre, questo liquido, chiamato anche latte di gomma per via del colore e della consistenza, viene unito a una miscela di granulato di sughero naturale morbido e grossolano.

Come il sughero, anche il lattice naturale è una materia prima rigenerativa. Il lattice naturale si ottiene dalla resina degli alberi di caucciù. Al momento della raccolta si pratica un'incisione sulla corteccia dell'albero. Il latte di lattice che fuoriesce viene raccolto in piccoli recipienti. La raccolta ha luogo per la prima volta dopo sei anni. Da questo momento in poi un albero della gomma permette di ottenere ogni giorno fino a 80 grammi di latte di lattice per circa 25 anni.

Questa preziosa materia prima naturale presenta un bilancio energetico molto più conveniente del lattice sintetico ricavato dal petrolio greggio; inoltre è priva di di sostanze nocive come solventi o CFC. Il lattice naturale vanta poi proprietà naturali molto positive, tra cui un'alta elasticità puntuale e un'alta traspirabilità.
STABILIZZATORE NATURALE CON MATERIE PRIME RINNOVABILI
STABILIZZATORE NATURALE CON MATERIE PRIME RINNOVABILI
Anche la iuta è una materia prima rinnovabile. Questa pianta annuale viene coltivata preferibilmente nelle umide regioni tropicali. Dopo circa quattro mesi è possibile raccogliere arbusti alti dai 15 ai 20 centimetri. Le fibre, prima di poter essere filate, vengono prima essiccate, battute, pettinate e pulite.

Poi vengono rese flessuose. Nella produzione dei plantari trovano impiego due strati di fibre di iuta intrecciate per stabilizzare il lato superiore e quello inferiore.